Il gruppo



Oggi

Brescia Mobilità SpA  è la società del Comune di Brescia nata il 28 dicembre 2001 con la scissione dal ceppo originario di ASM Brescia SpA per realizzare e gestire in forma integrata, coerentemente con gli indirizzi dell’Amministrazione, la mobilità e gli spostamenti all’interno dell’’area urbana con l’obiettivo di migliorare la vivibilità del territorio, ridurre la congestione stradale e favorire soluzioni ecologiche e eco-compatibili.

Recentemente riorganizzata, Brescia Mobilità SpA presidia i diversi ambiti della mobilità direttamente e attraverso le proprie controllate:

-direttamente si occupa di parcheggi in struttura, parcometri, biciclette, ztl, impianti semaforici e di controllo del traffico, telecamere, impianti elettrici e fotovoltaici;

-Brescia Trasporti SpA (controllata al 100% da Brescia Mobilità) gestisce il trasporto pubblico su gomma nel Comune di Brescia e nei 14 comuni contermini;

-Metro Brescia Srl gestisce la metropolitana leggera automatica di Brescia;
_____________________________________________________________________________

La mission del Gruppo Brescia Mobilità è pianificare, gestire e promuovere, in modo coerente con gli indirizzi dell’Amministrazione Comunale, un sistema integrato di mobilità urbana, garantendo un servizio efficiente, sicuro, confortevole, attento alle esigenze degli utenti, e orientato il più possibile al rispetto dell’ambiente e del territorio.
_____________________________________________________________________________

Ieri

Il retroterra storico del Gruppo Brescia Mobilità è quello delle divisioni operative di ASM Brescia SPA confluite poi nel nuovo gruppo.

La più antica è la Divisione Trasporti, primogenita dell’Azienda Servizi Municipalizzati, nata nel 1908 per l’esercizio dei tram elettrici (che avevano appena sostituito i tram a cavalli). Tra gli anni ’30 e ’40 i tram lasciarono il posto ai filobus, mentre dal 1967 tutto il servizio venne unificato sugli autobus.

Contigua alla Divisione Trasporti, la Divisione Soste nacque nel 1989 per la realizzazione delle infrastrutture dedicate alla “sosta” (Parcometri e Parcheggi) la cui gestione venne in parte (parcheggi) affidata alla “controllata” Sintesi SpA (poi dal 1 gennaio 2014 fusa per incorporazione nella stessa Brescia Mobilità) fondata da ASM nel 1971.

Per quanto concerne gli impianti semaforici, la loro manutenzione fu affidata dal Comune ad ASM nel 1973 e l’incarico venne esteso a progettazione e primo impianto a partire dal 1976. Il settore ampliò successivamente la sua competenza realizzando e gestendo impianti finalizzati alla repressione delle infrazioni (“multaphot” ai semafori e “multanova” per il controllo velocità), oltre che al controllo del traffico e della sicurezza cittadina mediante telecamere.

Il "progetto Metrobus" discende da uno studio effettuato tra il 1986 e il 1987 - su mandato del Consiglio Comunale - per la definizione di sistemi di trasporto innovativi in grado di contrastare efficacemente la progressiva disaffezione dell'utenza nei confronti del mezzo pubblico. L'esito dello studio, condiviso dalla Pubblica Amministrazione, portò al progetto - approdato alla fase realizzativa nel corso del 2003 - del sistema di Metropolitana Leggera Automatica (MLA)

 
customercare@bresciamobilita.it 030 30 61 200 bresciamobilità  metrobrescia WhatsApp 342 6566207